CATANIA: DIMENTICA LA CAFFETTIERA SUL FUOCO, ANZIANA SALVATA DALLA POLIZIA

CATANIA: DIMENTICA LA CAFFETTIERA SUL FUOCO, ANZIANA SALVATA DALLA POLIZIA

Una donna anziana è stata salvata dalla Polizia di Stato nei giorni scorsi, quando, agenti del commissariato Nesima a seguito di una segnalazione fatta da alcuni inquilini di un palazzo, sono riusciti a evitare una tragedia.

Infatti, alcuni vicini di casa, spaventati dal forte olezzo di plastica bruciata, proveniente da una delle abitazioni, hanno temuto il peggio; gli agenti sono immediatamente intervenuti sul posto ma, nonostante i molteplici tentativi esperiti, l’inquilina dell’appartamento, non dava notizie di sé.

A questo punto, i poliziotti con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, sono riusciti a entrare all’interno della abitazione e trarre in salvo una donna, ultraottantenne, trovata in stato confusionale mentre a fatica riusciva a spiegare di non aver sentito alcuno bussare alla sua porta.

Solo grazie alla tempestività nella conduzione dell’intervento è stata evitata una tragedia: la donna, infatti, aveva distrattamente lasciato sul fuoco una caffettiera, prolungatamente riscaldata dalla fiamma, alimentata da una bombola a gas.

La Questura di Catania, riportando la notizia, invita la collettività a mantenere sempre vigile e costante l’attenzione verso i parenti più vulnerabili, soprattutto gli anziani, affinché non siano mai lasciati soli e privi di assistenza opportuna, specie in periodi delicati come quello estivo. L’anziana signora è stata affidata alla nipote, la quale si è impegnata ad evitare ulteriori episodi di pericolo come quello corso dalla parente e dagli ignari inquilini dello stesso condominio.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.