DA SIGONELLA PARTONO LE RICOGNIZIONI SUI CONFINI RUSSI

Il drone strategico RQ-4B delle forze aeree degli Stati Uniti ha effettuato un’operazione di ricognizione a ridosso dei confini occidentali della Russia, riferisce il sito di monitoraggio PlaneRadar.

Secondo il portale, il velivolo americano con il numero di coda 10-2043 è decollato dalla base aerea italiana di Sigonella, dopodichè ha sorvolato per circa cinque ore e mezzo la Lituania lungo i confini della regione di Kaliningrad.

Successivamente il drone ha sorvolato la Lettonia e nello spazio aereo estone ha trascorso quattro ore e mezza perlustrando i confini occidentali delle regioni di Pskov e San Pietroburgo.

Sulla via del ritorno il RQ-4B fece ha volato a ridosso dei confini della regione di Kaliningrad per almeno un’ora, dopodichè è tornato alla sua base in Sicilia di sera alle 21.30.

Recentemente l’attività d aerei e droni spia lungo i confini della Russia è aumentata in modo significativo. Velivoli militari stranieri vengono regolarmente notati vicino la Crimea, la regione di Krasnodar e nel Mar Baltico.

Raccomandati per te: