IL 15 MAGGIO SI FESTEGGIA L’AUTONOMIA: SCUOLE E UFFICI CHIUSI

IL 15 MAGGIO SI FESTEGGIA L’AUTONOMIA: SCUOLE E UFFICI CHIUSI

Da un paio di anni a questa parte il 15 maggio in Sicilia è un giorno “rosso”: si festeggia l’Autonomia speciale.

La festività, una delle ultime inserite nel calendario, voluta fortemente dall’ex governatore Raffaele Lombardo riguarda la firma dello Statuto della Regione avvenuta nel lontano 15 maggio del 1946.

Il tutto è disciplinato da uno Statuto speciale che dà alla Sicilia un’ampia autonomia politica, legislativa, amministrativa e finanziaria. L’ordinamento fu originato da un accordo di origine “pattizia” (assimilabile, secondo alcuni, ad un trattato fra due entità paritetiche) fra lo Stato Italiano e la Sicilia, rappresentata dalla Consulta regionale siciliana, in cui erano rappresentate le categorie, i partiti e i ceti produttivi dell’isola, organo che materialmente formulò lo Statuto, emanato con regio decreto da Re Umberto II appunto il 15 maggio 1946. La legge diede vita alla Regione Siciliana prima ancora della nascita della Repubblica Italiana, prima fra le 5 regioni a statuto speciale.

In occasione della Festa dell’Autonomia Siciliana gli uffici regionali e le scuole, sia quelle dell’infanzia che le primarie e secondarie, rimarranno chiuse

2 Commenti

I commenti sono chiusi.