Il ribaltone: spese illegittime in consiglio provinciale

Il ribaltone: spese illegittime in consiglio provinciale

95047.it Ribaltata la sentenza di primo grado. Il processo in questione riguarda i rimborsi illegittimi ai gruppi politici e sono in 37 coloro i quali dovranno risarcire all’Ente ormai diventato Città Metropolitana. Cifre che vanno dai circa 16mila euro – è il caso questo dell’ex presidente dell’aula di Palazzo Minoriti e oggi sindaco di Mascalucia, Giovanni Leonardi –, fino ai 735,08 euro di Gianluca Cannavò e ai 600 di Antonio Rizzo. Sono cinque, invece, gli assolti: il centrista Antonio Danubio, il sindaco di Palagonia Valerio Marletta, il musumeciano Enzo D’Agata, il comunista Antonio Tomarchio e il bianchista Giuseppe Galletta. La sentenza arriva dalla sezione d’Appello della Corte dei Conti, presieduta dal giudice Giovanni Coppola, ed è stata deposita il 7 ottobre a Palermo.
Ecco le condanne e le cifre da restituire: Alfia Abbadessa € 2.351,43; Consolato Aiosa € 6.183,70; Benedetto Anfuso € 2.292,48; Giuseppe Castiglione  € 9.441,13; Aldo Catania € 12.683,88; Sebastiano Cutuli € 2.140,10; Matteo Di Mauro € 4.798,70; Domenico Galvagno  € 4.859,55; Carmelo Giuffrida € 4.830,81; Marco Luca € 1.140,00; Antonino Musumeci € 8.177,00; Edmondo Pappalardo  € 7.770,01; Nunzio Parrinello  € 6.540,74; Salvatore  Patanè € 720,00; Santo Orazio Primavera € 2.500,00; Antonio Rizzo € 600,00; Raffaele Strano  € 9.240,97; Maurizio Gaetano Tagliaferro € 2.927,92; Salvatore Tomarchio € 10.594,58; Salvatore Valerio Valenti  € 1.273,16; Giuseppe Zitelli € 3.108,9; Filippo Gagliano € 1.776,00; Alfio Barbagallo € 6.666,07; Francesco Cardillo € 6.400,00; Giuseppe Furnari € 7.064,33; Sergio Gruttadauria € 1.722,00; Carmelo Sgroi € 3.800,00; Ernesto Calogero  € 890,00; Rocco Cristoforo € 6.011,00; Giuseppe Mistretta € 2.121,50; Vanessa D’arrigo € 10.180,00; Gaetano Distefano  € 5.900,00; Francesco Laudani  € 6.712,57; Antonino Sinatra  € 8.025,00; Raffaele Vanella € 6.826. A loro va anche l’onere delle spese processuali.

2 Commenti

  • Questi sono i soldi che si sanno….quelli che non si sanno sono molti….ma molti di più!i paternesi se ne escono con una’mangiata di pasta’ per dirlo in lingua locale

I commenti sono chiusi.