La Gancia, il Presepe e la rinascita di un quartiere che è stato la Storia

95047.it COMUNICAZIONE.
A causa di un grave lutto che ha colpito la grande famiglia del Presepe Vivente del Borgo Gancia, le date di oggi 6 e domani 7 sono annullate.
Nei prossimi giorni verranno dati ulteriori aggiornamenti dell’iniziativa allestita dalla parrocchia “Santa Maria dell’Alto”: quasi certamente le due date verranno recuperate sabato 14 e domenica 15 prossimi.

LA CRONACA DEGLI SCORSI GIORNI. Il Presepe Vivente della Gancia. Si dovesse tracciare un bilancio già solo adesso, si potrebbe dire che si è trattato di un vero e proprio exploit. Per certi versi anche inatteso. Perché al di là delle visite che sono state migliaia e migliaia, al di là della tradizione, al di là di qualunque aggettivo speso per lodare una iniziativa che ha valicato – e come – i confini comunali, va detto che è stato lo spirito che ha caratterizzato un percorso fatto di entusiasmo ma anche tanto sudore e sacrificio.

Emanuele Gullifa è il portavoce di un gruppo di persone che dal Monastero e sino alla Gancia ha fatto rivivere con passione e coinvolgimento la storia e la cultura di un quartiere storico e sempre suggestivo. Lo sanno i paternesi. E lo hanno capito anche i visitatori che si sono spostati, e ancora lo faranno in queste due serate, fuori da Paternò. 

Magari, sfidando il maltempo che – stando alle previsioni – ci attanaglierà fino a domenica. Ma, in fondo, che ci frega: noi abbiamo il riparo della Gancia. E del suo Presepe.

Raccomandati per te: