PATERNESE SI INFORTUNA A QUOTA 2200 METRI, SOCCORSO DALLA GUARDIA DI FINANZA – LE FOTO

PATERNESE SI INFORTUNA A QUOTA 2200 METRI, SOCCORSO DALLA GUARDIA DI FINANZA – LE FOTO

Nella giornata di ieri 5 agosto, militari della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (S.A.G.F.) di Nicolosi, allertati dalla Sala Operativa di questo Comando Provinciale su segnalazione del 118, hanno eseguito alcuni interventi di soccorso sul Monte Etna.

Tra le varie operazioni eseguite si segnala, in particolare, il recupero, eseguito in collaborazione con i volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.), di un cittadino di Paternò, infortunatosi a quota 2200 metri sul sentiero della Schiena dell’Asino che costeggia la Valle del Bove.

Dalla dinamica dell’incidente si ipotizzava la frattura della caviglia sinistra e pertanto si è provveduto ad immobilizzare l’arto e a trasportare il malcapitato, a mezzo della barella “Ferno Titan Basket” in dotazione al Reparto, all’ambulanza del 118, che si trovava in attesa dei soccorritori al termine del sentiero

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.