Una raccolta fondi per le zone terremotate

14388888_1332194863471270_326029178_n95047.it Hanno dato anche loro un contributo importante alla causa. A Paternò, gli attestati di solidarietà alla gente del centro Italia colpito dal terremoto, non sono mancati. Basti pensare alle tante raccolte di denaro e di indumenti o alla presenza sul posto, con i propri volontari, da parte dell’Apas paternese. 
Anche la pastorale giovanile ha dato il proprio contributo mettendo in vendita oggetti sacri e di vario genere, il cui ricavato sarà destinato alle zone terremotate del centro Italia, grazie al contatto diretto con Monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno. Serate che all’interno della fiera alla villa comunale dei giorni scorsi, ha visto la pastorale giovanile mettere assieme una cospicua somma in denaro, che sarà interamente donata a sostegno di quei fratelli che hanno patito la furia della natura.

“Oltre agli organizzatori – spiegano i giovani della Pastorale – che ci hanno permesso di allestire la nostra azione di solidarietà, ringraziamo di vero cuore tutti quei paternesi dal cuore nobile che hanno risposto “al grido di carità” contribuendo in prima persona per sostenere coloro che si trovano attualmente in una situazione di totale disagio. Continuiamo nel nostro operato, consapevoli che “solo la carità salverà il mondo”.

Raccomandati per te: