SIRACUSA: Spara un colpo di carabina per gioco al fratellino, arrestato il nonno

SIRACUSA: Spara un colpo di carabina per gioco al fratellino, arrestato il nonno

Alle ore 18.00 circa di ieri, gli agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, sono intervenuti al Pronto Soccorso dell’Ospedale Umberto I, per la segnalazione di un minore (classe 2009) il quale presentava una ferita alla testa causata da un piombino.

Dagli accertamenti si appurava che il minore, in compagnia con il fratellino maggiore (11 anni) mentre giocava a casa del nonno, trovava una carabina e questi, accidentalmente, esplodeva un colpo ferendolo.

Il fratellino maggiore esplodeva un colpo ferendo il fratellino minore.

Gli agenti delle Volanti unitamente agli Agenti della Squadra Mobile intervenuti nell’abitazione del nonno, identificato per R. G, classe 1969, già conosciuto alle forze di Polizia, procedevano alla perquisizione e trovavano la carabina ad aria compressa con 25 piombini calibro 4,5 ed una pistola calibro 7,65 con 52 cartucce.

L’uomo veniva arrestato nella flagranza del reato di detenzione illegale di armi comuni da sparo e denunciato per lesioni personali colpose.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.