Tra le 100 eccellenze italiane c’è anche Raimondo Todaro

Il bravissimo ballerino, coreografo e insegnante misterbianchesea Palazzo Montecitorio Raimondo Todaro viene premiato come una delle 100 eccellenze Italiane.

Si è svolta a Roma, nella straordinaria cornice della Sala della Regina a Palazzo Montecitorio, la terza edizione del Premio 100 eccellenze Italiane, organizzato dalla casa editrice Rde, la quale prosegue il percorso di valorizzazione delle eccellenze del bel paese, con la realizzazione del terzo volume di pregio che racconta,attraverso la storia di cento eccellenzeItaliane tra personaggi, aziende ed enti, il volto della “bella Italia”; persone che con il loro lavoro contribuiscono e hanno contribuito a valorizzare l’emblema di un marchio distintivo riconosciuto in tutto il mondo.

Si spazia in ogni ambito: dalla medicina alla magistratura, dalle forze dell’ordine al cinema e alla musica, dallo sport alle relazioni internazionali e altro ancora. Quest’anno nel ruolo di presidente del comitato d’onore, è stata scelta la figura prestigiosa del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti, che ha sovrinteso il comitato di redazione nel determinare i 100 protagonisti.

«Questo premio lo voglio condividere con chi mi ha aiutato a raggiungere questo traguardo: i miei genitori che mi hanno sempre sostenuto e creduto in me, mio fratello che è sempre stata la mia spalla, mia moglie Francescatocca che è cresciuta insieme a me nella danza e nella vita, mia figlia Jasmine che a 4 anni capisce l’assenza “fisica” del papà, il mio sponsor italiatrend, gli insegnanti che mi hanno cresciuto( ognuno di voi mi ha lasciato qualcosa) in particolare voglio ringraziare il maestro massimilianosodini che è colui che mi ha dato di più a livello tecnico e soprattutto a livello umano, la mia agente mlmacedonio , i miei fan che mi hanno sempre fatto sentire speciale, e non a caso per ultima alla persona che nel 2005 ha deciso di puntare su di me, alla ormai mamma milly_carlucci che mi ha aperto le porte a questo mondo, mi ha dato la possibilità di fare tanto e di crescere a livello artistico. Non mi sento una eccellenza come danzatore, coreografo ed insegnante, ma mi do il merito di non aver mai lasciato le mie origini, di aver fatto il possibile per i giovani della mia terra per dare loro le stesse opportunità ed un futuro migliore! Grazie a tutti. 

 

Raccomandati per te: