L’associazione culturale era un locale di lap dance: denunciata 31enne paternese

95047.it Avrebbe utilizzato come copertura un’associazione culturale e ricreativa denominata “Red Lips”: secondo quanto riferito dai carabinieri, una 31enne di Paternò (risultata esserne legale rappresentante) aveva, però, trasformato quella sede in un locale dedicato alla lap dance ed alla somministrazione di bevande alcoliche. Ieri sera il blitz dei Carabinieri della Stazione di Motta Sant’Anastasia che, coadiuvati dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania e da personale dell’Agenzia Regionale della Protezione Ambiente, hanno accertato la mancanza delle autorizzazioni previste dalla legge denunciando la donna all’Autorità Giudiziaria per l’apertura abusiva di esercizi di pubblico spettacolo e proponendo la chiusura del locale.
Nei confronti della stessa sono state elevate altresì delle sanzioni amministrative di circa 1.000 euro per la violazione delle leggi di pubblica sicurezza.

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi