ACICATENA: Picchiava e segregava la madre in casa pur di ottenere i soldi per la droga

ACICATENA: Picchiava e segregava la madre in casa pur di ottenere i soldi per la droga

I Carabinieri della Stazione di Aci Catena hanno arrestato un pregiudicato di 37 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania, in ordine ai reati di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
La poveretta, una vedova di 66 anni, per anni ha dovuto tollerare per mano del figlio, schiavo della cocaina, ogni genere di sopruso finché non ha trovato il coraggio di denunciarlo ai Carabinieri.
Militari che, ricostruendo questa via crucis, costellata da minacce, insulti, botte, segregazioni in casa nonché la completa dilapidazione dei beni di famiglia (aveva anche venduto tutta l’argenteria di casa e i preziosi appartenenti al padre – in vita un imprenditore edile – ed alla donna), sono riusciti a raccogliere le prove utili all’A.G. per l’emissione di un provvedimento restrittivo.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.