ACICATENA: Picchiava e segregava la madre in casa pur di ottenere i soldi per la droga

I Carabinieri della Stazione di Aci Catena hanno arrestato un pregiudicato di 37 anni del posto, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania, in ordine ai reati di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
La poveretta, una vedova di 66 anni, per anni ha dovuto tollerare per mano del figlio, schiavo della cocaina, ogni genere di sopruso finché non ha trovato il coraggio di denunciarlo ai Carabinieri.
Militari che, ricostruendo questa via crucis, costellata da minacce, insulti, botte, segregazioni in casa nonché la completa dilapidazione dei beni di famiglia (aveva anche venduto tutta l’argenteria di casa e i preziosi appartenenti al padre – in vita un imprenditore edile – ed alla donna), sono riusciti a raccogliere le prove utili all’A.G. per l’emissione di un provvedimento restrittivo.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi