Al Piccolo Teatro, “Le tracce della tradizione”

95047.it Si intitola “Le tracce della tradizione” ed è il laboratorio di documentazione audiovisiva che si svolgerà sino al prossimo 18 del mese all’interno della “Casa del cantastorie” allestita nel Piccolo Teatro di via Monastero a Paternò. Rientra tutto nel progetto “Il posto dei racconti” allestito dagli attori, musicisti e ricercatori de “La casa del Cantastorie” con in testa l’attore Giovanni Calcagno e la cantante Eleonora Bordonaro in sinergia con l’amministrazione comunale e con la collaborazione dell’Università di Catania e della Pro Loco locale.
Andare oggi alla ricerca delle “tracce di ieri” questo l’obiettivo che si pone l’equipe di videomaker e di filmaker cosi come dei ricercatori. Andare alla scoperta di una Paternò antica, ancora esistente, quella dei nostri nonni per intenderci: quella forse più affascinante, quella che altrimenti rischierebbe di scomparire, riscoprendone usi, costumi e personaggi attraverso una rilettura e reinterpretazione in chiave contemporanea tramite documentari di creazione.

Ed oggi al Piccolo Teatro uno dei nove incontri ai quali hanno partecipato giovani paternesi ma non solo. Al centro i racconti delle litanie e delle novene, la tradizione del cosiddetto “U 28 i santa Babbira”, musica, ma anche folklore, l’artigianato, la pesca, un intreccio tra sacro e profano con interventi di diretti testimoni. Tutto questo e tanto altro insieme al docente dell’Accademia di Belle Arti di Catania, Carlo Lo Giudice.

Raccomandati per te: