Al Pronto Soccorso tutte le barelle sono occupate

95047.it Lasciati in balia del proprio destino: medici e pazienti. Al Pronto Soccorso dell’ospedale le poche barelle a disposizione sono tutte occupate e, così, chi si ritrova a dover essere ricoverato rischia di sentirsi dire di andare altrove. “Questa mattina mia madre di 83 anni si è sentita male: mi è stato detto di portarla a Biancavilla perchè non c’erano più barelle disponibili. Una situazione assurda”, ci dice il 40enne Alessandro Pappalardo costretto a dover portare il suo genitore da un’altra parte. 
Medici ed infermieri stanno effettuando un vero e proprio tour de force. Ma non può bastare.
Perdonate la facile retorica, ma è in giorni come questi che ci domandiamo: dove sono le istituzioni che dovrebbero tutelare i cittadini e la loro dignità?

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi