Assalto al tabacchi di piazza Santa Barbara: arrestati due 15enni

Assalto al tabacchi di piazza Santa Barbara: arrestati due 15enni

95047.it I carabinieri della Compagnia di Paternò con il supporto dei colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del XII BTG “Sicilia”, durante un servizio coordinato finalizzato a contrastare reati predatori in genere, hanno arrestato due 15enni paternesi che dovranno adesso rispondere dell’accusa di rapina aggravata.
Ieri sera, due individui, col volto travisato da passamontagna ed armati di pistola, hanno fatto irruzione all’interno di una tabaccheria in piazza Santa Barbara e sotto la minaccia dell’arma si sono fatti consegnare dal proprietario l’incasso della serata, fuggendo poi di corsa per le vie circostanti.

Un passante però ha notato tutta la scena ed ha telefonato al 112 avvisando della rapina in atto e fornendo un dettagliata descrizione dei rapinatori. Delle pattuglie, che gravitavano già in zona, sono intervenute immediatamente sul posto, su richiesta della Centrale Operativa, rintracciando e bloccando i due rapinatori, minori, in una via adiacente al tabacchi in possesso di 400 euro, parte della somma rapinata, e dei passamontagna appena utilizzati. Gli arrestati accompagnati nel Centro di Prima Accoglienza di Catania in via Franchetti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Minorile.

3 Commenti

  • A 15 anni ancora dovrebbero andare a scuola, mica a lavorare, visto che l’obbligo scolastico è fino a 16 anni. Probabilmente è la scuola a nn funzionare se è possibile che dei ragazzini possano andare in giro a fare rapine. Lasciando perdere comunque qualsiasi considerazione sull’ambito familiare di sti ragazzi, che evidentemente non sarà dei migliori..

  • tutto questo succede, perché purtroppo un posto di lavoro a Paternò non esiste, e ognuno fa a modo suo, anche se lo ritengo sbagliato rubare; speriamo che il governo o chi ne è di competenza metterà in futuro dei posti di lavoro, che ci aspettano di diritto

I commenti sono chiusi.