AUTOTRENO CONTROMANO SULLA A10: IL CONDUCENTE ERA UBRIACO, LA POLIZIA SVENTA LA TRAGEDIA

Un autotreno ha percorso contromano per due chilometri l’autostrada A10. La Polizia di Imperia è intervenuta tempestivamente riuscendo a sventare una tragedia.


L’autista, cittadino romeno di 56 anni, è risultato positivo al controllo del tasso alcoolico.

La segnalazione è pervenuta dalla sala radio della concessionaria Autofiori alle 20:17 di venerdì che, in diretta, grazie alle telecamere di sorveglianza del traffico, ha assistito alla folle manovra.

Il Coa, mantenendo un costante contatto e coordinamento con le strutture e i mezzi della concessionaria, ha immediatamente allertato tutti i mezzi in servizio e le pattuglie di tratta si sono recate verso Sanremo affinché fossero adottate tutte le misure per la salvaguardia della sicurezza della circolazione e per l’incolumità per i conducenti.

Sempre dalle telecamere è stato possibile notare che il veicolo pesante, che manteneva una velocità sostenuta (97 km/h) e traiettorie non lineari, aveva effettuato una laboriosa manovra di inversione di marcia in un ampio by-pass, immettendosi nel corretto senso di marcia (direzione Francia) per essere poi fermato alla barriera di Ventimiglia da una pattuglia della Polizia di Frontiera, allertata dal Coa, e da quella autostradale della Stradale giunta immediatamente dopo.

Nessuno è rimasto coinvolto in incidenti, il conducente dell’autotreno è stato denunciato e dovrà pagare una sanzione amministrativa di 6.500 euro. Il veicolo è stato confiscato.

Raccomandati per te: