BELPASSO: IL SINDACO CAPUTO: «AVVICINIAMO IL PAESE ALLA METROPOLITANA DI CATANIA»

BELPASSO: IL SINDACO CAPUTO: «AVVICINIAMO IL PAESE ALLA METROPOLITANA DI CATANIA»

Il sindaco, Carlo Caputo, sta lavorando per la realizzazione di un collegamento veloce in bus tra il centro urbano di Belpasso e la nuova fermata della Metropolitana di Catania recentemente inaugurata a Nesima. Un servizio di grande utilità per i cittadini, in particolare gli studenti e i lavoratori pendolari, che potrebbero così raggiungere il centro di Catania, e da lì muoversi verso tutte le altre destinazioni, senza essere costretti a partire dalla stazione Fce di Piano Tavola, come avviene adesso. Belpasso è infatti servita dalla Fce attraverso la stazione ferroviaria di Piano Tavola, distante circa 4 km dal centro, cui è collegata con un bus navetta. La nuova ipotesi al vaglio è di connettere direttamente il centro urbano con Nesima, lasciando comunque la fermata di Piano Tavola nell’itinerario del nuovo servizio bus.

La proposta è stata formulata dall’Amministrazione comunale ai vertici della Ferrovia Circumetnea nel corso di un incontro che si è svolto nei giorni scorsi, al quale ha partecipato il consigliere comunale Giuseppe Santonocito, referente per le iniziative con Fce. La fattibilità del progetto è attualmente in fase di studio e prossimamente si svolgeranno degli incontri per fare ogni valutazione utile e passare alla fase realizzativa.

«Ringrazio la Fce – ha dichiarato il sindaco Caputo – che ha dimostrato sensibilità verso la nostra proposta e mi auguro che il servizio bus tra Belpasso e la stazione della Metropolitana di Nesima possa iniziare al più presto. I belpassesi sono penalizzati dal fatto che la stazione della Fce si trovi non in centro ma nella frazione di Piano Tavola: è doveroso cercare di colmare queste distanze, frutto di macroscopici errori del passato, attivando dei collegamenti veloci con la città. In questo caso la nuova Metropolitana e la stazione di Nesima appena inaugurata ci danno lo spunto per accorciare le distanze e consentire ai belpassesi di muoversi verso la città ancora più comodamente e senza essere costretti a cambiare più mezzi pubblici o a usare i propri mezzi privati. Credo fortemente che con questa iniziative riusciremo ad avvicinare finalmente Belpasso alla nuova Metropolitana di Catania».