BELPASSO: PROBLEMI AL CONCORSO PER VIGILI URBANI, LA NOTA DEL SINDACO DANIELE MOTTA

Forse sarà annullato il concorso che stamattina era stato programmato al Comune di Belpasso per due posti di Vigili Urbani, a seguito di un intervento dei carabinieri chiamati da qualcuno, forse dagli stessi partecipanti, per le modalità poco chiare di espletamento del concorso. Secondo alcuni partecipanti, i fogli del test erano facilmente modificabili e potevano benissimo essere usati in maniera poco accorta, visto che non riportavano nessun codice univoco tale da garantire sia l’Ente sia i candidati.

Anomalie che potevano benissimo portare a dei risultati poco affidabili, tanto da richiedere l’intervento dei carabinieri, prontamente intervenuti, che hanno effettuato un sopralluogo per capire la situazione.

Addirittura sembra che la prova sia stata annullata e ai partecipanti è stata comunicata questa decisione, rimandandoli ad una successiva comunicazione da fonti ufficiali del Comune.

Quella che per molti poteva essere una opportunità, per ora rimane un sogno.

LA REPLICA DEL SINDACO DI BELPASSO

E’ stato inevitabile sospendere la procedura per il concorso a due posti di vigile urbano a causa di disordini causati da facinorosi partecipanti che hanno generato tumulti e manifestato un atteggiamento in alcuni casi addirittura aggressivo, determinando di fatto il boicottaggio del regolare svolgimento della prova. Mi riferisce la commissione che il lavoro preparatorio è stato svolto nella assoluta conformità alle leggi e al disciplinare di concorso. Sono preoccupato per quanto successo dalla identificazione dei candidati alla consegna delle buste tutto si è svolto in tempi ragionevoli, ma da parte di alcuni si è creato volutamente un clima di tensione e di confusione che non ha, quindi, consentito di garantire la trasparenza e il rispetto della procedure. Non escludo che ci sia stata una “regia” che abbia voluto bloccare il concorso, che per il momento è rinviato a data da destinarsi. Con il segretario generale valuteremo con quanto accaduto con ulteriori elementi di analisi e valuteremo se sarà il caso di informare la magistratura.

Daniele Motta, sindaco di Belpasso

Raccomandati per te: