Cambio alla segreteria comunale: dentro Floresta, fuori Cunsolo

95047.it Ultimo giorno da segretario comunale, quello di ieri, per Carmelo Cunsolo. Il suo incarico scadeva, per l’appunto, il 31 luglio. E quella di ieri è stata una lunga mattinata di saluti: una processione nella stanza del quinto piano del Palazzo di città per un “commiato” quasi di rito. Ed è stato un ultimo giorno nel quale non si è potuto fare a meno di non tornare sulle vicende che solo qualche ora prima avevano caratterizzato le sorti dell’ente comunale: ovvero, quel su quel voto in consiglio che ha restituito all’amministrazione comunale il balzello dell’addizionale Irpef allo 0,8%. Che valenza e che legittimità avrà questa decisione dato che la precedente delibera d’annullamento non era stata nemmeno pubblicati? Non possiamo saperlo ma di certo non saranno più pensieri dell’ormai ex segretario. Da lunedì, la palla passa al suo sostituto: ovvero, a Maria Concetta Floresta già in forza al Comune di Sant’Agata li Battiati e che ricoprirà l’incarico, dunque, anche a Paternò. Auguri.

Nel frattempo, c’è – a margine – da segnalare una curiosità non di poco conto, se vogliamo. L’Anci (l’associazione nazionale dei Comuni), nei giorni scorsi ha, di fatto, sovvertito proprio quella che era stata una decisione presa dalla segreteria comunale paternese la quale aveva equiparato le indennità degli assessori che svolgono una professione autonoma a quella dei dipendenti pubblici. Ebbene, l’Ance ha espresso il suo parere negativo sulla questione e per gli attuali e precedenti amministratori è scattato l’automatico rimborso da qualche migliaio di euro. Auguri (parte seconda).

Raccomandati per te: