CARBURANTI, I BENZINAI SOSPENDONO IL SECONDO GIORNO DI SCIOPERO, IN SICILIA ADESIONE A SCIOPERO 70%

Rientra lo sciopero dei benzinai iniziato ieri. Le stazioni di servizio hanno infatti riaperto alle 19 di questa sera (le 22 in autostrada) dopo la decisione di revocare la seconda giornata prevista da parte di Figisc-Anisa Confcommercio e Fegica Cisl a seguito di un nuovo tavolo al ministero delle Imprese e del Made in Italy, convocato a seguito di un’assemblea pubblica tenutasi in mattinata nella sala Capranichetta di piazza Montecitorio a Roma. La terza sigla promotrice, Faib Confesercenti, aveva già preso ieri una decisione analoga.

Un’adesione pari a circa il 70 per cento, questi i dati dello sciopero dei benzinai in Sicilia secondo Faib Confesercenti Sicilia.

“La categoria ha dimostrato la sua unità – dice la presidente regionale Francesca Costa – Per diverse settimane i gestori sono diventati il capro espiatorio del rincaro dei prezzi. Le norme pensate dal Governo con l’ introduzione del prezzo medio e con le conseguenti sanzioni, rischiavano di appesantire ancora di più la situazione”. “La riduzione della durata della serrata – aggiunge Costa – è stato un segnale di apprezzamento alle aperture mostrate dal Governo nei confronti della categoria nell’incontro di ieri sera. Da parte nostra c’è tutta la volontà di proseguire questo dialogo nel tavolo tecnico annunciato, evitando disagi ai nostri clienti”. Lo sciopero per i gestori aderenti a Faib si concluderà alle 19,30

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.