CARTA DEDICATA A TE, DISPONIBILE IL RITIRO PRESSO GLI UFFICI POSTALI: NON SERVE ALCUNA DOMANDA

E’ attivo per le famiglie che hanno diritto alla carta dedicata a te, ma che non l’hanno ancora ricevuta, possono di nuovo recarsi presso gli uffici postali per il ritiro.

Via libera anche per i nuclei familiari che hanno a disposizione la prepagata ma devono procedere con l’attivazione.

Lo ha annunciato l’INPS nel messaggio numero 4470 del 2023 che fa il punto sulle ultime novità che derivano dal decreto ministeriale di attuazione delle misure previste dal Decreto Energia.

Per ricevere la prepagata che avrà l’importo complessivo di 459,70, anche in questo caso non sarà necessario presentare alcuna domanda, ma soltanto la documentazione richiesta e il modulo di Poste Italiane.

La possibilità di ritirare la carta dedicata a te riguarda le famiglie che hanno già ricevuto le lettere di assegnazione nei mesi scorsi ma non hanno potuto ottenere la prepagata.

“Per garantire la completa attuazione delle finalità di tutela dei nuclei familiari più fragili, il decreto interministeriale del 29 novembre 2023, all’articolo 2, comma 2, ha previsto la possibilità per i beneficiari già individuati di ritirare o attivare la Carta – qualora siano stati impossibilitati a farlo entro il termine previsto per ragioni a loro non imputabili – a decorrere dal 15 dicembre 2023”.

Dedicata a te è esclusivamente destinata ai nuclei familiari con almeno tre persone e con un Isee (indicatore della situazione economica, calcolato in base a reddito e patrimonio), inferiore ai 15mila euro. L’intestatario deve essere residente in Italia e possedere una certificazione Isee valida. E’ escluso dal beneficio chi già dispone di un contributo al reddito, anche i cassintegrati.

1 Comment

I commenti sono chiusi.