CATANIA. CAMERIERE SI FECE PROMOTORE DI UN “CAVALLO DI RITORNO”: ARRESTATO E RINCHIUSO IN CARCERE

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, hanno arrestato il 47enne catanese Carmelo MINUTOLA.

L’uomo, nello scorso mese di aprile, si era reso responsabile di estorsione ai danni di un messinese al quale i soliti “ignoti” avevano rubato la sua Fiat Panda.

In particolare, la vittima aveva denunciato ai Carabinieri d’aver subito il furto mentre si trovava a pranzare in un ristorante nei pressi di via Plebiscito e che, nonostante le immediate ricerche effettuate nella zona, non era riuscito a trovare l’autovettura.

Ecco però per il malcapitato materializzarsi la soluzione al problema! Veniva infatti avvicinato dal MINUTOLA, cameriere in servizio proprio nel ristorante ove aveva appena finito di mangiare, il quale, dopo vari giri di inutili parole, si manifestava con la propria indole confidandogli di poterlo aiutare nella restituzione dell’autovettura ma… tutto ha un prezzo e, nello specifico, di 800 euro!

Il malcapitato, pur consapevole dello sbaglio che stava per commettere, vinto dall’impossibilità di acquistare un’altra autovettura cedeva al ricatto e consegnava la somma all’intermediario che, da serio professionista del crimine, gli faceva ritrovare il veicolo.

L’uomo però, per il quale quella somma rappresentava mesi di risparmio si recava, stavolta a bordo della propria auto, nella caserma di Piazza Dante raccontando tutto ai militari che, dopo aver compendiato i necessari riscontri alle sue dichiarazioni all’Autorità Giudiziaria, hanno consentito l’emissione dell’ordinanza cautelare.

L’arrestato è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.