CATANIA: Caso di meningite, in osservazione donna di 55 anni

CATANIA: Caso di meningite, in osservazione donna di 55 anni

IUn caso di meningite è stato scoperto nell’ospedale Garibaldi centro di Catania. Si tratta di una donna di 55 anni, italiana residente nell’hinterland etneo, affetta inizialmente da un’otite. Il caso è stato immediatamente trattato presso l’Unità di Biocontenimento, diretto da Sergio Pintaudi. La donna poi è stata trasferita al reparto di Malattie infettive del presidio ospedaliero di Nesima, diretto da Bruno Cacopardo.

“Abbiamo deciso di implementare il settore della infettivologia di pronto soccorso da quando abbiamo notato una recrudescenza delle malattie infettivo-diffusive, e per questo oggi l’ospedale Garibaldi è Centro Regionale di Riferimento per il biocontenimento – ha spiegato Pintaudi – con l’assessore alla sanità Ruggero Razza abbiamo concordato ed elaborato con tutte le aziende ospedaliere e con l’Asp, un sistema metropolitano capace di fare fronte alle esigenze che ogni anno, sotto varie forme infettive, impegnano i nostri pronto soccorso”.

In campo ai primi sintomi di menigite l’unità di Biocontenimento. “La prima istituita nei pronto soccorso della Regione – ha affermato il commissario dell’ospedale Giorgio Santonocito – ci ha consentito quest’anno di isolare prontamente tutti i casi sospetti di malattie infettivo-diffusive consentendo il regolare andamento del Pronto Soccorso Generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *