CATANIA: CENTO CHILI DI ‘NOVELLAME’ IN AUTO GUIDATA SENZA PATENTE E SENZA ASSICURAZIONE, 54 MILA EURO DI MULTA

Nella mattinata di ieri, personale del Commissariato “Centrale” in servizio di Volante in piazza S. Placido, procedeva al controllo di un’autovettura con a bordo due individui rinvenendo all’interno del mezzo pesce novello del peso complessivo di Kg. 100 e precisamente n. 24 “Pulcinella” (pesce spada di piccole dimnesioni) e n. 6 “Tombarello” che i predetti dichiaravano avere pescato nel golfo di Catania con l’intenzione di venderlo al noto mercato denominato “pescheria”.

A seguito di ciò, con il supporto della Guardia Costiera di Catania, veniva elevato verbale di illecito amministrativo per la violazione dell’art. 11 comma 10 lett. a) del Decreto Legislativo 4/2012 e successive modifiche che prevede il pagamento di una sanzione di Euro 48.000,00; il pesce dichiarato commestibile dai veterinari dell’ASP di Catania veniva donato alla Caritas Diocesana.

A seguito degli accertamenti esperiti venivano altresì elevati verbali al codice della strada al conducente per non aver mai conseguito la patente di guida e, la vettura veniva sottoposta a sequestro perché sprovvista di copertura assicurativa con l’elevazione di sanzioni amministrative per complessivi Euro 6.000,00.

 

Raccomandati per te: