CATANIA, GLI RUBA LA MOTO MA IL PROPRIETARIO LO INSEGUE E LO PICCHIA: ARRESTATO 23ENNE

Nella giornata di ieri personale della Squadra Mobile e dell’Upgsp hanno arrestato il catanese A. M., classe 1997 per rapina.

Intorno alle 16 la sala operativa della questura ha diramato una nota radio circa una violenta colluttazione tra due persone, in corso all’interno di un bazar cinese di via Fabio Filzi. Gli equipaggi della Squadra Mobile e delle Volanti che hanno immediatamente risposto all’appello sono presto giunti sul posto dove hanno accertato che i due contendenti altro non erano che il proprietario di un motoveicolo, che era stato rubato poco prima, e l’autore del furto che da quello era stato inseguito e raggiunto all’interno del negozio. Da qui la colluttazione grazie alla quale A.M. avrebbe voluto guadagnarsi la fuga, intento non raggiunto a causa dell’intervento dei poliziotti che lo hanno bloccato, identificato e ammanettato, indiziandolo in stato di arresto per quella che da furto aggravato era divenuta, a quel punto, una rapina impropria. Ciò grazie anche al coraggio del cittadino vittima del reato che, senza alcuna paura, ha affrontato il rapinatore, ingaggiando, come detto, una colluttazione con lo stesso, finita nel migliore dei modi grazie al tempestivo intervento della Polizia di Stato.

Gli agenti hanno quindi ammanettato e condotto l’arrestato in questura per la stesura degli atti di rito.

Il Pm di turno, pur convalidando l’arresto, ne disponeva l’immediata liberazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.