CATANIA. GLI RUBANO L’AUTO, LA POLIZIA LA RITROVA IL GIORNO DOPO VICINO LA CASA DEL LADRO

Si è allontanato solo per qualche ora e, al suo ritorno, ha dovuto fare i conti con la sgradita sorpresa di non ritrovare più l’autovettura che aveva parcheggiato in via Plebiscito.

Questo è quanto accaduto qualche giorno fa a un catanese che si è immediatamente rivolto alla Polizia di Stato, chiedendo un intervento e presentando una denuncia.

A quel punto i poliziotti del commissariato di Pubblica sicurezza “San Cristoforo” hanno avviato specifiche ricerche per le vie del quartiere, effettuando accurati controlli dei luoghi dove è avvenuto il furto.

Grazie alle ricerche, gli agenti hanno potuto acquisire le riprese del sistema di videosorveglianza di un vicino esercizio commerciale. Attraverso la visione delle immagini i poliziotti sono riusciti a identificare il ladro, riconoscendolo poiché noto per i tanti precedenti specifici in materia di reati contro il patrimonio.

A quel punto gli agenti si sono recati nella sua abitazione, sempre nel quartiere San Cristoforo, dove l’hanno trovato. A pochi passi da quel luogo gli agenti hanno anche trovato, in un vicolo, l’auto rubata il giorno prima.

L’uomo, un 52enne catanese, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per furto aggravato, mentre l’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario che, quasi incredulo, ha mostrato profonda gratitudine nei confronti dei poliziotti protagonisti del rinvenimento.

Non è il primo episodio di furto di autovettura che si verifica nel quartiere San Cristoforo e che, tuttavia, si conclude con un lieto fine. Solo alcuni giorni fa una donna dopo aver subito il furto dell’auto si era rivolta ai poliziotti del commissariato, per poi ricevere, dopo alcune ore, la gradita sorpresa di essere richiamata per andare a riprendere la sua vettura che, nel frattempo, era stata ritrovata, sempre nelle vie del quartiere, dagli agenti del commissariato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.