CATANIA: OPERAI IN NERO A LAVORO SU UN TETTO PERICOLANTE DENUNCIATO IL PROPRIETARIO

Lo scorso 8 ottobre, personale della Squadra Volante del Commissariato Sezionale di P.S. “Nesima”, nel corso di un servizio di controllo del territorio, notava due operai intenti alle operazioni di smontaggio di un pericolante tetto in tegole di terracotta, all’interno del cortile di un’abitazione ubicata nel quartiere di Nesima, senza l’utilizzo di alcun strumento di protezione personale e con probabile rischio di caduta.

Dagli accertamenti effettuati dagli operatori di Polizia si accertava che gli operai del cantiere erano stati impiegati senza un regolare contratto di lavoro, quindi in nero, e senza alcun permesso di costruire prescritto dalla normativa vigente, ovvero il DPR 380/2001.

Pertanto, il proprietario dell’abitazione veniva indagato per il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro ai sensi dell’art. 603 bis C.P.

Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Catania.

Raccomandati per te:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.