CATANIA: Polizia “salva” puledro a Picanello

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Borgo-Ognina ha effettuato controlli straordinari finalizzati al contrasto dell’illegalità diffusa nei quartieri di Picanello, Sanzio e Villaggio Dusmet.

Particolare rilievo assume il controllo effettuato a Picanello, lungo la via Galatioto, dove è stato notato un calesse trainato da un puledro con a bordo un giovane che, con le redini in mano, conduceva detto calesse ad alta velocità con a fianco un motorino con a bordo due soggetti e una corda uso traino cavalli che, in modo palese, mal governavano l’animale che evidenziava un chiaro stato di sofferenza legato agli sforzi cui veniva sottoposto e al fastidio percepito dal rumore del motorino che lo affiancava.

I poliziotti, considerate le condizioni di tempo e luogo, in pieno centro residenziale in orario pomeridiano e con pericolo per la sicurezza stradale, sono intervenuti con cautela facendo accostare il calesse e, nell’occorso, sono stati identificati i tre individui, tutti e 3 con precedenti penali, e gli stessi sono stati indagati in stato di libertà ai sensi dell’art. 727 c.p. che, tra l’altro, punisce chi detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura a tal punto da creargli gravi sofferenze.

L’animale è stato immediatamente messo in sicurezza ed è stato intimato al proprietario di ricondurlo in luogo idoneo; i responsabili di detto reato hanno ammesso le proprie responsabilità aggiungendo che, in realtà, volevano fare una passeggiata.

Raccomandati per te: