CATANIA: Rinvenuta una pistola in casa di un 92enne malato

Nei giorni scorsi, agenti dei commissariati Nesima e Borgo-Ognina, insieme con il personale del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale e con l’ausilio di equipaggi della Polizia Locale, hanno effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio, mirato al contrasto dell’illegalità diffusa nei quartieri Villaggio Dusmet, Picanello, Barriera e Cibali.

Particolare attenzione è stata dedicata al contrasto delle violazioni delle norme del codice della strada, con speciale riferimento all’obbligo di assicurazione per la responsabilità civile, alla revisione obbligatoria dei veicoli e alla guida senza patente.

In tale ambito, sono state comminate numerose sanzioni pecuniarie e sono stati sequestrati 12 veicoli, a fronte dei 116 complessivamente controllati.

In totale, sono state controllate 77 persone e 14 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari.

Sono stati accertati, inoltre, 4 furti di energia elettrica, verificati all’interno di altrettante abitazioni in cui era stato manomesso il contatore.

Infine, è stata rinvenuta una pistola Beretta calibro 5,6 all’interno dell’abitazione di un uomo di 92 anni, il quale, per evidenti motivi di salute, non è parso in grado custodire diligentemente l’arma, che tra l’atro, era stata ufficialmente denunciata a un indirizzo diverso da quello dov’era realmente detenuta. Per tale motivo, la pistola in argomento è stata sequestrata penalmente.

Nel complesso, le sanzioni amministrative comminate ammontano a oltre 45mila euro.

Raccomandati per te: