CATANIA: SABATO SCORSO “UN TUFFO NELLA PREVENZIONE” DELLA LILT

CATANIA: SABATO SCORSO “UN TUFFO NELLA PREVENZIONE” DELLA LILT

Giornata in piscina quella di sabato scorso 14 aprile per la Lilt etnea. Si è, infatti, svolta presso “La Meridiana sport” di Catania l’edizione 2018 di “Un tuffo nella prevenzione”, la consueta iniziativa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che promoziona i valori dell’attività sportiva regolare e della corretta alimentazione nella prevenzione del cancro.

A tenere una lezione di acquafitness è stata l’insegnante di nuoto Doris Occhipinti.

Al termine del “tuffo”, e prima di gustare un ricco spuntino a base di pane condito con olio extravergine di oliva – principe della dieta mediterranea ed elemento dalle straordinarie proprietà antitumorali – e frutta fresca, le atlete sono state brevemente intrattenute dalla vicepresidente della Lilt di Catania, dottoressa Aurora Scalisi, che ha lanciato un forte messaggio a tutela della salute, in particolar modo ai giovani.

«Tutti gli istituti scientifici concordano sul fatto che l’unica arma per vincere il cancro sia la prevenzione e lancio un appello alla popolazione giovanile affinché si convinca ad abbracciare uno stile di vita improntato sulla salute e sulla corretta alimentazione – argomenta la dottoressa Scalisi –. Per una giovane donna c’è di certo una grande differenza fra svegliarsi al mattino e pensare “cosa mi metto oggi”, piuttosto che “speriamo che oggi le mie piastrine non siano alte”.

La prevenzione offre diverse possibilità: la prevenzione primaria con la vaccinazione anti Hpv per prevenire il cancro al collo dell’utero, della laringe e altri; la secondaria, contro il cancro della mammella, ancora del collo dell’utero e del colon retto, i tre big killer per la donna e per l’uomo; la terziaria che riguarda la non comparsa della ricaduta nelle persone già malate. Secondo la Lilt, la prevenzione che può dipendere da noi è bene che sia conosciuta e che sia efficacemente svolta».

Rispondi