CHIUSO IL SITO GLI STOCKISTI: 18 ARRESTI PER EVASIONE DELL’IVA

Gli Stockisti famoso shop online con i migliori prodotti e con super-prezzi è stato oscurato oggi dalla Polizia di Stato e l’Ufficio delle Dogane di Roma.
Uno dei più famosi siti di e-commerce italiani è stato chiuso poiché veniva evasa l’iva, stando alle prime informazioni pervenute. Al momento le indagini sono ancora in corso.

Prezzi super concorrenziali e un servizio efficiente hanno permesso a questo sito Stockisti.it di diventare ben presto punto di riferimento di moltissimi italiani arrivando a gestire un volume d’affari di oltre 250 milioni di euro all’anno. Secondo le stime l’ammontare dell’evasione sarebbe pari a 50 milioni di euro.

Gli agenti, secondo le agenzie di stampa hanno eseguito una serie di misure cautelari per i reati di associazione per delinquere finalizzata all’evasione fiscale.Per il sito è stata predisposta la chiusura dalla Polizia Postale, ma con qualche operatore risulta ancora raggiungibile.
Al momento, secondo quanto riportato dall’AGI sulla base di una dichiarazione fornita dalla Polizia di Postale, chi ha effettuato acquisti presso il sito non va incontro a rischi.

Ecco cosa si legge dal sito dell’agenzia giornalistica italia:

Chi ha comprato un tablet, uno smartphone o qualunque altra cosa sul sito di Stockisti non rischia nulla. Non solo da un punto di vista legale, ma nemmeno sul fronte delle consegne.

Uno dei dirigenti della Polizia Postale, Nicola Zupo precisa:

Non abbiamo sequestrato l’azienda ma fatto oscurare il sito. Per cui chi ha già fatto un ordine lo vedrà evaso regolarmente, ma chi cerca di comprare qualcosa adesso approda sul sito proposto dai Dns di Google (in pratica un ‘fantasma’ del web che si comporta come se esistesse regolarmente, ma è solo l’ombra di quello che è stato messo off-line, ndr) sul quale le operazioni non possono più andare a buon fine.

Al momento è oscurato solo il sito, la pagina ufficiale facebook del sito è attiva e gli operatori continuano a rispondere. Su espressa domanda di un utente dalla pagina ufficiale hanno risposto cosi:

Garantiamo che la società è attiva e funzionante. Ci sono delle indagini di routine che le autorità competenti stanno svolgendo in completa trasparenza.

Attendiamo ulteriori sviluppi della vicenda.

Raccomandati per te: