CONCORSO NAZIONALE “INSIEME PER LA LEGALITÀ”: PREMIATI CINQUE STUDENTI ETNEI

CONCORSO NAZIONALE “INSIEME PER LA LEGALITÀ”: PREMIATI CINQUE STUDENTI ETNEI

Questa mattina, presso la Caserma “Angelo Majorana” sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, si è svolta la premiazione di 5 studenti vincitori della 5^ edizione del concorso nazionale “Insieme per la legalità” promosso dal Comando Generale del Corpo.

Il concorso rientra nel progetto denominato “Educazione alla legalità economica”, nato da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che anche per l’anno scolastico 2016/2017, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, ha visto l’organizzazione di incontri presso gli istituti scolastici tra Ufficiali della Guardia di Finanza e gli studenti delle scuole primarie e secondarie finalizzati a:

– creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;

– affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;

– stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante Provinciale, hanno partecipato rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Catania e delle scuole degli studenti vincitori – l’Istituto Tecnico Industriale Statale “G. Marconi” di Catania e la Scuola Secondaria di 1° Grado “L. Castiglione” di Bronte – nonché i genitori dei premiandi e una rappresentanza delle Fiamme Gialle etnee.

Nella categoria “lavori di gruppo”, per l’elaborato illustrativo del significato di “legalità economica” e dell’azione della Guardia di Finanza a tutela dei cittadini, sono risultati vincitori Alessandro Monforte, Maria Pia Alecci, Sebastian Andrea Russo, Giorgio Guardo e Sergio Maccarrone, studenti dell’ultimo anno dell’Istituto industriale catanese, che hanno vinto una mini crociera sulla Nave scuola della Guardia di Finanza “Giorgio Cini”.

Nella categoria “lavori individuali”, per il cortometraggio da lui realizzato sulle conseguenze negative che l’evasione fiscale determina nella qualità dei servizi pubblici che lo Stato deve fornire alla società civile, è risultato vincitore Andrea Lembo, alunno della scuola di Bronte, che è stato premiato con un coupon valido per un corso di vela presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta (LT).

Le Fiamme Gialle etnee, nel corso delle cinque edizioni del progetto, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Catania, hanno tenuto oltre 80 incontri presso i diversi istituti della provincia coinvolgendo più di 8.000 studenti frequentatori delle classi primarie e secondarie.