Consegna del Centro disabili di viale dei Platani: ci siamo

95047.it Una struttura che da circa due decenni attendeva di essere completata, ma soprattutto di essere consegnata alla città. Stiamo parlando dell’immobile ubicato al Viale dei Platani e che spesso è stato sotto l’occhio dei riflettori per varie vicissitudini. Destinato ai diversamente abili, tra pochi giorni verrà finalmente inaugurata. Ormai è solo questione di giorni.
Da ieri il Centro che attualmente ospita i diversamente abili, Casa Coniglio in zona Scala Vecchia, ha ufficialmente cominciato il trasloco dagli attuali locali a quelli nuovi di zona Ardizzone per l’appunto dove ad attendere gli utenti paternesi sono nuove e piu confortevoli stanze. Intanto, per i diversamente abili l’ultimo appuntamento nei locali del Centro, che ancora per pochi giorni li ospiterà, si è celebrato mercoledì pomeriggio con il Mercatino nel quale sono stati esposti e venduti gli oggetti preparati proprio dagli stessi frequentatori di Casa Coniglio. I fondi raccolti verranno utilizzati dagli stessi ragazzi per finanziare le loro attività quotidiane.

E per chi ricorderà la vicenda legata all’immobile di viale dei Platani ha ruotato sulla questione–polemica legata all’acquisto del terreno da parte del Comune di Paternò. A fine dicembre dello scorso anno si è conclusa una transazione con la quale all’imprenditore paternese Salvatore Alarcon sono state riconosciute circa 300 mila euro (ma il valore complessivo dell’appezzamento di terra sul quale sorge il nuovo Centro sfiorava il milione di euro): Alarcon, a quanto se ne sa, ha ceduto gratuitamente anche mille metri quadri di terreno. L’amministrazione paternese è adesso in tutto e per tutto proprietaria del fondo. Ancora pochi giorni, quindi, e poi arriverà il tanto atteso taglio del nastro (che secondo indiscrezioni potrebbe avvenire gia a fine mese, forse giorno 27) per una struttura che finalmente potrà essere fruita da quelle persone a cui è stata destinata.

1 Comment

I commenti sono chiusi.