DENUNCIATO L’UOMO CHE HA ABBANDONATO IL LETTO D’OSPEDALE PER RITORNARE A CASA

I Carabinieri della Stazione di Maletto hanno denunciato un 64enne del posto, ritenendolo responsabile di inosservanza di un ordine emesso per impedire la diffusione di una malattia.
In particolare ed incredibile a dirsi l’uomo, affetto da infezione di Sars-CoV-2, si trovava ricoverato presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla da dove il degente inopinatamente, con tanto di polmonite interstiziale ed un severo quadro clinico, ha deciso di allontanarsi in tutta fretta e senza avvertire alcuno delle proprie intenzioni.
Facile immaginare la sorpresa del personale medico e paramedico quando ha trovato il letto vuoto mentre l’impaziente degente in quel mentre, stava per raggiungere la propria madre a Biancavilla avvalendosi del trasporto della Ferrovia Circumetnea.
Come se non bastasse inoltre l’uomo, prima di recarsi a casa, aveva fatto ingresso in un supermercato procedendo tranquillamente a fare rifornimento di acqua e cibarie.
Comportamento questo ovviamente dissennato e sprezzante della pubblica incolumità, certamente, che veniva però interrotto dai militari delle Stazioni di Maletto e Biancavilla i quali, in effetti, lo hanno dapprima localizzato presso l’abitazione della madre e, quindi, fatto assistere da personale medico dell’USCA di Randazzo e del 118 di Bronte che, poi, ha provveduto a riaccompagnarlo presso l’ospedale dal quale era fuggito. (g/t)

Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM per essere aggiornato sulle notizie e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.