Dichiarazione Nino Naso su parole di Ignazio La Russa

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
Accogliamo positivamente le parole dell’on Ignazio La Russa rese pubbliche questa mattina. Da mesi lavoriamo ad un progetto per la città, accogliendo i suggerimenti di tantissimi concittadini paternesi. Un progetto che governiamo noi, tenendo bene in mente due criteri imprescindibili: la vocazione civica e l’autodeterminazione politica del progetto stesso.
La nostra vocazione civica, questo è bene che sia chiaro, non prescinde dal dialogo con la città e le diverse comunità politiche in essa costituite, a cui abbiamo posto serenamente le nostre caratteristiche: liste civiche, zero imposizioni e condivisione a 360 gradi delle decisioni in seno alla coalizione. Su questi presupposti è stato avviato un dialogo costante. E’ la prima volta nella storia di questa città che un partito nazionale rinuncia alle proprie effige ufficiali per fare spazio ad un progetto pienamente espressione della città.
Ringrazio coloro che si sono adoperati, e siamo grati a chi guarda a noi come guida. Non posso che esserne fiero e orgoglioso. Nei prossimi giorni convocheremo una conferenza stampa per rendere pubblico il nostro programma elettorale, che sarà snello e fatto di cose concrete. Un ringraziamento a tutti coloro i quali continuano a farmi pervenire affettuosi messaggi di vicinanza e stima. La strada è ancora lunga. Con il sostegno della città, che per me è sempre stato fonte inesauribile di forza, riusciremo a vincere questa battaglia di libertà e civiltà, per una Paternò nuova e diversa. Io ci sono, sempre.

Raccomandati per te:

2 Comments

  1. Fino a ieri erano nemici numero uno, (Failla – La Russa) oggi alleati numeri uno! Presente sempre, coerenza 0.
    P.S. il Dott. Aldo Motta è in silenzio stampa?

  2. Questo è il problema che ci sei sempre,in ogni tornata elettorale anche in quella del condominio,ancora non hai capito che i paternesi non ti vogliono e poi con La Russa ,Failla il tuo nemico di sempre ,né vale della tua coerenza………

I commenti sono chiusi.