DOMANI ALLERTA ARANCIONE, A CATANIA SINDACO CHIUDE LE SCUOLE

Allerta arancione domani su tutta la Sicilia, a diramarla è il Dipartimento della Protezione Civile. Il maltempo è atteso dalla tarda serata di oggi, 11 ottobre, per proseguire nella giornata di domani.

Per quanto riguarda la chiusura delle scuole, il sindaco di Catania Salvo Pogliese la comunica sulla pagina Fb del Comune: «Come misura di prevenzione dell’allerta meteo “arancione” previsto per domani 12 ottobre, il sindaco Salvo Pogliese, d’intesa con la prefettura, ha disposto la sospensione delle lezioni scolastiche a Catania. L’ordinanza riguarda le scuole di ogni ordine e grado».

Il maltempo notturno colpirà un po’ tutta la Sicilia con forti temporali pre-frontali lungo la fascia jonica tra Messina, Catania e Siracusa. Domani altri forti temporali colpiranno l’isola tra le zone interne e la fascia costiera meridionale, che affaccia lungo il Canale di Sicilia.

“PERSISTONO PRECIPITAZIONI DA SPARSE A DIFFUSE, ANCHE A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE. I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITÀ, FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA, LOCALI GRANDINATE E VENTI FORTI O DI BURRASCA CON RAFFICHE FINO A BURRASCA FORTE, DAI QUADRANTI MERIDIONALI”.

A seguito di tali previsioni, di possibili condizioni meteo avverse previste dalle ore 16:00 dell’11-OTTOBRE-2018 fino alle ore 24:00 del 12-OTTOBRE-2018 con livello di allerta ARANCIO (PREALLARME) per tutta la giornata del 12 Ottobre 2018.

SI AVVISA LA CITTADINANZA che questo Ente ha già allertato le necessarie strutture di protezione civile comunale al fine di un attento monitoraggio dell’evolversi della situazione meteo.

Sarà nostra cura comunicare ulteriori aggiornamenti sulla base delle comunicazioni che perverranno, dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile e che saranno rese note sul sito internet del Comune e sugli altri canali di comunicazione.

Per segnalazioni telefonare al numero 0957970322.

Si raccomanda agli automobilisti e specialmente i conducenti dei mezzi a due ruote di prestare attenzione e procedere a passo d’uomo in caso di carreggiata allagata, di forte vento per possibile caduta rami ed ingombro delle carreggiate da parte di materiale vario trascinato dall’acqua meteorica e/o dal vento.

Si raccomanda inoltre, di attenersi alle seguenti norme comportamentali di “auto-protezione”, che costituiscono misure precauzionali prestando attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità:

evitare di occupare e/o pernottare nei locali a piano strada o sottostanti il piano strada o locali inondabili;

limitare l’uso di automezzi privati al solo scopo di estrema necessità e porli al sicuro in zone non raggiungibili da un possibile allagamento;

non percorrere strade con alberature medio alte;

non sostare in prossimità di alberi di medio e alto fusto;

non sostare sui ponti o lungo gli argini o le rive di un corso d’acqua in piena;

non intraprendere attività in aree naturali specie se a ridosso di fiumi o di fiumare

non percorrere un passaggio a guado durante e dopo un evento piovoso soprattutto se intenso, né a piedi né con un automezzo;

allontanarsi dalla località in caso di accertano rumori sospetti riconducibili all’edificio (scricchioli, tonfi) o in caso ci si accorga dell’apertura di lesioni nell’edificio;

allontanarsi dalla località in caso ci si accorga dell’apertura di fratture nel terreno o nel caso si avvertano rimbombi o rumori insoliti nel territorio circostante (specialmente durante e dopo eventi piovosi particolarmente intensi o molto prolungati);

nel caso si debba abbandonare l’abitazione, chiudere il gas, staccare l’elettricità e non dimenticare l’animale domestico;

prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, dalla radio, dalla tv e da tutte le altre fonti di informazione.

Raccomandati per te: