Domenica sera alla Gancia, imperdibile teatro di pura comicità (ingresso libero)

Domenica sera alla Gancia, imperdibile teatro di pura comicità (ingresso libero)

95047.it Testo del Direttore artistico, Francesco Pappalardo:

La locandina della rappresentazione teatrale di domenica 2 agosto (clicca per ingrandire)
La locandina della rappresentazione teatrale di domenica 2 agosto (clicca per ingrandire)

Il Teatro Giovane “Turi Pappalardo”, in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria dell’Alto, già da parecchi anni, in occasione delle festività della Madonna Assunta, offre alla città un momento teatrale che possa servire a dar colore al grigiore dell’estate paternese. Quest’anno mette in scena “Spassu a’ Gancia e triulu intra”, un adattamento teatrale ricco di comicità. Con la regia di Biagio Di Caro e Francesco Pappalardo, calcheranno le tavole del palcoscenico: Gianluigi Caruso, Turi Mangano, Giuseppe Parisi, Pippo Torrisi, Gaia Ventura, Marcella Vitale.
Due atti di pura comicità con un solo obiettivo: donare ai nostri concittadini due ore di assoluto distacco dalle problematiche che ci attanagliano, vivendo, grazie anche al caratteristico punto di ristoro allestito dalla Comunità Gancia, un’intera serata nella propria città, nello storico quartiere Gancia.
Crediamo nelle forze delle associazioni locali e nelle compagnie teatrali paternesi, dimenticate, dalla nostra Amministrazione, lo scorso anno in nome di una “ROCCANORMANNA senza pubblico con un biglietto da pagare”.
Dimenticate anche quest’anno in nome di una “ROCCANORMANNA inesistente”, e che, anche se esistente, sicuramente dimenticate ugualmente in nome di una “Vera Cultura”, ed in nome di quel sentimento che ha sempre caratterizzato la nostra città: “l’esterofilia”. L’esempio della vicina Adrano non fa testo. Ma il nostro impegno ed il nostro amore per il paese non si arresta.
Con l’auspicio che il motto antico:
“Spassu fora e trulu a’ casa”, diventi “Spassu a’ casa e triulu nenti”… e per casa, intendiamo la nostra città.