DUE TURISTI SI FANNO MALE: DOPPIO SOCCORSO SULL’ISOLA DI VULCANO E ALLA RISERVA NATURALE ZINGARO

Doppio intervento tra il pomeriggio e la serata di giovedì 6 giugno per la Stazione Palermo del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e il IV Reparto Volo della Polizia di Stato, impegnati in una prima fase per il recupero di una turista lombarda, infortunatasi sull’isola di Vulcano e successivamente nella zona della Riserva Naturale Zingaro, per un altro infortunio occorso ad un turista croato.

Il primo intervento si è concluso intorno alle 19.30, quando, allertati dalla Centrale Operativa del 118, i tecnici del CNSAS, a bordo dell’elicottero della Polizia di Stato, dall’aeroporto di Boccadifalco hanno raggiunto in volo l’isola e, individuato dall’alto la zona dell’incidente lungo i fianchi del cratere di Vulcano, sono stati calati tramite verricello sul punto dove si trovava la turista infortunata che, a causa di una rovinosa caduta mentre era in escursione, si è procurata una sospetta frattura alla gamba sinistra.

Immobilizzato l’arto inferiore interessato dal trauma, con specifici presidi sanitari, la donna
è stata issata a bordo dell’elicottero, per essere trasportata in volo al pronto soccorso
dell’Ospedale di Milazzo. Sul posto presenti i Carabinieri di Vulcano.

Con un secondo allertamento da parte della Centrale Operativa 118, i tecnici CNSAS, insieme all’equipaggio dell’elicottero della Polizia di Stato, hanno raggiunto la Riserva Naturale Zingaro per il soccorso di un turista croato di 56 anni, infortunatosi anche lui ad un arto inferiore con una sospetta frattura alla caviglia sinistra, sempre a causa di una caduta nei pressi del Museo dell’Intreccio, nella zona di Contrada Sughero.

Dopo essere stato immobilizzato e portato a bordo dell’elicottero, l’uomo è stato trasportato in volo al pronto soccorso dell’ospedale di Trapani, mentre la squadra di soccorso di terra del CNSAS ha provveduto ad assistere ed accompagnare fuori dalla Riserva la donna che era insieme al turista infortunato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.