DUPLICE OMICIDIO AD UCRIA, 5 INDAGATI: TRA LORO ANCHE 4 PARENTI DELLE VITTIME

Nuovi dettagli emergono dalle indagini sul duplice omicidio di Ucria avvenuto la sera di Ferragosto. In carcere, per l’uccisione di Antonino e Fabrizio Contiguglia e il tentato omicidio di Salvatore Contiguglia, rimane il macellaio 29enne Salvatore Russo che ha sparato, ha spiegato per legittima difesa. Indagato per gli stessi reati anche il cognato di Russo, Daniele Balsamo di 38 anni, che si trovava con lui in quel momento e che sarebbe stato il vero obiettivo della spedizione punitiva dei Contiguglia.

Ma stando a quanto ipotizzato dal magistrato, sul fronte dei Contiguglia, il quadro sarebbe più complesso.

Ci sarebbero infatti altri quattro indagati, Giovanni Santino Contiguglia, 68 anni, Davide Contiguglia, 35 anni, Vittorio Contiguglia, 55 anni, e Salvatore Contiguglia, 43 anni, responsabili di estorsione, violenza privata e di “morte o lesioni come conseguenza di altro reato”. A carico invece del solo Vittorio Contiguglia è stato ipotizzato anche il reato di minaccia.

Contiguglia Davide, Contiguglia Vittorio, Contiguglia Salvatore, Contiguglia Antonino, Contiguglia Fabrizio sarebbero stati dunque gli esecutori materiali ma il mandante sarebbe stato Contiguglia Santino.

Raccomandati per te:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.