E’ ufficiale: c’era un terzo mezzo la sera della sciagura. I due giovani ascoltati in caserma

E’ ufficiale: c’era un terzo mezzo la sera della sciagura. I due giovani ascoltati in caserma

95047.it Adesso è ufficiale. C’era anche un terzo scooter coinvolto nella tragedia che mercoledì sera ha portato alla morte dei quattro ragazzi paternesi. La conferma è arrivata dopo che i carabinieri hanno esaminato le riprese di alcune telecamere a circuito chiuso piazzate lungo via Scala Vecchia e non solo. L’alta velocità resta la causa determinate della tragedia.I militari hanno convocato in caserma i due giovani che vi si trovavano in sella: si tratterebbe di un 23enne ed un 20enne. I due scooter proseguivano nel senso opposto al quale arrivava l’altro mezzo dove di trovavano Valentina Aureliano e Gianluca Parisi.
 

I carabinieri hanno ascoltato la versione dei due ventenni che adesso rischiano come minimo l’accusa di omissione di soccorso. Anche se già in queste ore i militari di piazza della Regione stanno approfondendo ulteriormente tutti i passaggi che hanno portato alla sciagura di mercoledì sera. Per le prossime ore, si attendono nuovi sviluppi.
Indagini a parte, ieri e oggi hanno avuto luogo le esequie dei quattro ragazzi: e dinanzi a tutto resta fortissima una sensazione di sconforto dalla quale imparare. Affinchè nulla di simile abbia a ripetersi.