Euro 2020: ecco il tabellone delle fasi finali. L’Italia stasera agli ottavi sfida l’Austria

Chiusa la fase a gironi, conclusasi con la rocambolesca qualificazione di Francia, Germania e Portogallo (quest’ultima tra le migliori terze) nel girone F, Euro 2020 entra adesso nel vivo.

Si è delineato infatti il tabellone delle fasi finali della competizione, che prenderanno il via sabato 26 alle 18 con il match di Amsterdam tra Galles e Danimarca. L’Italia sarà impegnata anch’essa sabato alle ore 21 a Wembley, contro un’Austria che si è dimostrata squadra ostica da affrontare.

Scopriamo insieme tutte le sfide che si disputeranno agli ottavi di finale e l’intero tabellone che porterà alla finale di Wembley dell’11 luglio.

• Francia-Svizzera
• Croazia-Spagna
• Belgio-Portogallo
• Italia-Austria
• Galles-Danimarca
• Olanda-Repubblica Ceca
• Inghilterra-Germania
• Svezia-Ucraina

Euro 2020: parte alta del tabellone. Tutte le favorite dallo stesso lato

Se il sorteggio degli azzurri agli ottavi (nonostante ciò che di buono ha messo in mostra l’Austria nella fase a gironi), non è poi così male, il cammino per arrivare fino in fondo è piuttosto impervio: Belgio o Portogallo ai quarti, probabilmente una tra Spagna e Francia in semifinale.

I portoghesi hanno dimostrato di essere totalmente dipendenti da Cristiano Ronaldo, che ad Euro 2020 è stato capace di siglare in soli tre match 5 delle 7 reti (tre su rigore) messe a segno dalla sua nazionale, oltre a diventare il più grande marcatore della storia degli europei con 14 goal e ad eguagliare Ali Daei (Iran) come miglior marcatore all-time con la propria nazionale, con i suoi 109 goal.

Il Belgio invece, al pari degli azzurri, ha dominato il proprio girone, mostrando un gioco spettacolare, con Lukaku trascinatore assoluto (sono già tre i goal messi a segno dalla punta dell’Inter in questa competizione).

Spagna e Francia, che affronteranno rispettivamente Croazia e Svizzera, partono con i favori del pronostico, nonostante durante la fase a gironi non abbiano brillato. Soprattutto i Bleu, vicecampioni d’Europa e campioni del mondo, hanno faticato contro tutte e tre le squadre del proprio girone, conquistando la qualificazione da primi con 5 punti, mettendo a segno 4 goal e subendone 3. Deludente, fino a questo momento, l’europeo della stella Kylian Mbappé, poco incisivo e molto discontinuo.

Molto convincente invece quello di Benzema, tornato in Nazionale dopo 6 anni e subito tra i protagonisti della sua squadra. Lo stesso Benzema ha dichiarato in un’intervista di essersi sempre sentito parte dei Bleu.

Occhio dunque a Croazia e Svizzera, squadre esperte che possono sorprendere due tra le favorite di Euro 2020.

L’Italia affronterà, come detto in precedenza, l’Austria. La Nazionale di Mancini ha stupito per aggressività, solidità e gioco espresso, dimostrando di poter arrivare fino in fondo. Gli austriaci invece si sono classificati al 2° posto del girone C alle spalle dell’Olanda, e hanno in Alaba, Sabitzer, l’ex nerazzurro Arnautovic e Baumgartner le punte di diamante. La nazionale allenata da Franco Foda gioca un calcio propositivo e votato all’attacco, e potrebbe mettere in difficoltà l’Italia sul piano dell’intensità. I favori del pronostico sono però tutti dalla parte degli azzurri.

Parte bassa del tabellone. Germania, Inghilterra e Olanda per un posto in finale. Ma occhio alle sorprese

Nella seconda metà del tabellone, le favorite per un posto in finale sono probabilmente Germania e Inghilterra (che si affronteranno agli ottavi) e l’Olanda di Frank De Boer, straripante nella fase a gironi, in cui ha messo a segno 8 goal. I tedeschi sono riusciti a strappare il pass per la qualificazione a 7 minuti dalla fine della partita con l’Ungheria, grazie al goal del pari di Goretzka.

L’Inghilterra invece ha ottenuto il massimo col minimo sforzo: 7 punti in tre partite, 2 goal fatti (entrambi da Sterling), 0 subiti.

Nonostante le superiori doti tecniche di queste tre squadre, bisogna fare attenzione a potenziali outsiders, che possono stupire: la Danimarca ad esempio, affronterà il Galles agli ottavi, e se dovesse passare, si troverebbe di fronte una tra Olanda e Repubblica Ceca; Svezia-Ucraina sarà l’ultimo match di ottavi di finale, con gli scandinavi che hanno dimostrato di essere squadra molto ostica, capace di passare da prima in un girone con Spagna, Polonia e Slovacchia.

Ci aspettano 15 giorni di fuoco, in cui tutte e sedici le squadre si daranno battaglia per conquistare un posto nella finale di Wembley. Che inizino le danze!

GIANLUCA RUFFINO

Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM per essere aggiornato sulle notizie e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi.