EX SUPERMERCATI SMA: SALVI 800 LAVORATORI

“Con la sottoscrizione dell’accordo quadro siglato tra il Gruppo Arena e Filcams Fisascat e Uiltucs gli oltre 800 lavoratori del gruppo Sma possono finalmente tirare un sospiro di sollievo”– con queste parole Mimma Calabrò, Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia, commenta la sottoscrizione dell’accordo quadro raggiunto nelle prime ore del mattino dopo una lunga ed estenuante trattativa.

“Tra le parti qualificanti dell’accordo quadro il mantenimento di tutti i livelli occupazionali impiegati nella rete vendita siciliana, ivi compresi gli addetti al ramo servizi amministrativi della sede di Misterbianco, all’applicazione del CCNL Confcommercio, – continua il Segretario della Fisascat –

“Non ultimo il fatto che la società cessionarie, nel caso di chiusura di un punto vendita, si obbligano a mantenere tutto il personale ricollocandolo in unità produttive limitrofe”. “Tanto è stato fatto – continua la Calabrò – ma tanto ancora vi sarà da fare. La trattativa, infatti, continuerà al perfezionarsi della cessione dei rami di azienda allorquando necessiterà incontrarsi nuovamente visto l’impegno a sottoscrivere specifici contratti aziendali, per sostenere nella fase di start up, le quattro società che, oggi proprietà di Sma, verranno acquisite dal gruppo Arena, sempre a tutela e a garanzia dei lavoratori e dei loro diritti”.

“Anche questa volta – conclude la sindacalista – a fronte di un altro colosso multinazionale che abbandona la rete vendita siciliana, un gruppo imprenditoriale del territorio affronta questa nuova sfida divenendo peraltro leader in Sicilia nel settore della Grande Distribuzione Organizzata, in virtù delle acquisizioni già operate ma anche a seguito dell’annunciata acquisizione del gruppo a marchio Spaccio Alimentare”.

 

Raccomandati per te: