FILIPPO SAMBATARO ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE – FOTO

Filippo Sambataro è il nuovo Presidente del Consiglio Comunale di Paternò. L’elezione questa sera nel corso della prima seduta del Consiglio Comunale, con 17 voti su 24 consiglieri, 7 sono  state le schede bianche.

Eletta nella prima votazione, come vice presidente del consiglio, Martina Ardizzone del movimento 5 stelle, nella seconda votazione non raggiunta la maggioranza dei voti, l’elezione slitta al prossimo consiglio comunale

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DOTT. FILIPPO SAMBATARO
“Sono emozionato e non riesco quasi a trattenere la commozione per questo momento così importante per me e per la città. Sarò il presidente di tutto il Consiglio Comunale ed offrirò il mio contributo e la mia esperienza maturata negli scorsi cinque anni di consigliatura a tutti coloro la riterranno utile. Rispetterò e chiamerò a rispettare tutti il regolamento del Consiglio ed applicherò scrupolosamente la legge nel rispetto di tutti, maggioranza e opposizione, nel ruolo di indirizzo e di controllo politico sull’Amministrazione. Sono certo che anche i giovanissimi di questo Consiglio, alla prima esperienza ma già molto propositivi, riusciranno ad offrire ai lavori di questo Civico Consesso quella vivacità e quella dinamicità di cui tanto ha bisogno, nel rispetto dell’importantissimo ruolo istituzionale ricoperto. Buon lavoro a tutti noi”.

LE PAROLE DEL SINDACO NINO NASO
“Questo Consiglio Comunale ha saputo interpretare, anche se non nella sua interezza, quello spirito di apertura sincera e di collaborazione istituzionale leale che tanto desideravamo. Abbiamo tentato, non senza difficoltà, di mettere insieme le forze per offrire un segnale forte alla città che è il segnale vero di cambiamento. Avremmo potuto chiuderci a riccio, votare chi più gradivamo con i nostri soli voti che erano bastevoli, e dimostrare in questo modo di essere ed agire come altri di cui non abbiamo a suo tempo condiviso le scelte sia politiche che istituzionali. Noi siamo per un’apertura vera alla città, e finito il momento elettorale inizia quello amministrativo. Ed è una fase che si compie nel rispetto dell’espressione popolare, nel rispetto dei ruoli ma sempre con la verità. Noi abbiamo voluto aprire con l’elezione dei vertici consiliari perché è agendo nell’esclusivo interesse della comunità insieme a tutti gli altri, al di là dei colori politici, che sentiamo di servire la comunità fino in fondo e con tutti gli sforzi possibili. Ci abbiamo provato e ci siamo riusciti oggi con l’elezione del dott. Filippo Sambataro e l’elezione del vicepresidente Martina Ardizzone. Due elezioni condivise con quanti hanno voluto comprendere con serenità e lealtà il nostro messaggio”.
S. Andrea

 

1 Comment

  1. Non era forse del PD il neoeletto Presidente del Consiglio Comunale? Andava cancellato ogni residuo della precedente giunta e invece temo che su questo potremmo rimanere delusi.

I commenti sono chiusi.