FIRMATA LA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PATERNÒ E TERNA S.P.A

Il sindaco di Paternò, Nino Naso, ha siglato la convenzione per le misure di compensazione e riequilibrio ambientale legate all’elettrodotto a 380 kV “Paternò – Priolo”.

Il contributo che Terna S.p.A. erogherà al Comune di Paternò è di 740 mila euro e potrà essere utilizzato per la realizzazione di opere infrastrutturali e interventi di riqualificazione urbana in aree o edifici di proprietà comunali.

Il nuovo elettrodotto attraverserà il territorio del Comune di Paternò per 3.2 km, con un tracciato che si sviluppa lontano dal centro abitato e che non interferirà in alcun modo con le attività quotidiane dei cittadini.

Il Sindaco manifesta la propria soddisfazione e dichiara che “l’amministrazione comunale grazie ai fondi previsti dalla convenzione realizzerà importanti interventi di cui beneficeranno i cittadini paternesi; inoltre la costruzione della nuova
infrastruttura avrà positive ricadute anche per l’indotto economico locale durante gli anni di cantierizzazione dell’opera.”

L’accordo prevede la realizzazione di interventi di riqualificazione territoriale ed ambientale che la Giunta comunale ha identificato nella sistemazione di strade(Via Sella ecc…) nella riqualificazione urbanistica e nella realizzazione di infrastrutture di interesse collettivo.

L’elettrodotto “Paternò – Priolo” si svilupperà con un tracciato che attraversa il territorio di 8 comuni in 2 province (Catania e Siracusa) ed è un’opera di pubblica utilità che, aggiunge Naso, “ci consentirà di migliorare la qualità del servizio elettrico e di mantenere in essere gli investimenti sul territorio rendendolo anche maggiormente appetibile per l’avvio nuove attività nell’area.”

Raccomandati per te: