Gara rifiuti, aperte le buste: corrono due ditte

95047.it La gara non è andata deserta. Sono state tre (quasi un record per questi tempi) le ditte che hanno presentato la propria offerta alla gara d’affidamento per l’espletamento del servizio di raccolta rifiuti. Un affido valido per 365 giorni: un anno, che è sempre meglio di andare avanti a colpi di ordinanze sindacali. Va detto che delle tre ditte partecipanti, due sono risultate realmente in regola e ad una delle due verrà affidato il servizio. Le buste sono state aperte alla presenza del capo unità operativa del servizio rifiuti, Domenico Benfatto, che ha seguito al meglio tutto l’iter. Ora verranno valutate le credenziali delle due imprese (una è un’associazione temporanea di imprese) e, poi, si sceglierà: ad avere la meglio sarà chi offrirà più servizi a costi pari o ridotti.

Affidamento di un anno, si diceva. Per la gara settennale si dovrà ancora attendere: ma, ciò che è incoraggiante, è che quello attuale è stato un primo passo. La partita per la “stabilizzazione” del servizio è ancora lunghissima così come quella per la riduzione dei costi: proprio nelle ultime settimane i cittadini stanno ricevendo bollette della spazzatura dagli importi salatissimi. E la situazione non è destinata a migliorare nemmeno l’anno prossimo vista la grave situazione che pende nel conferimento dell’umido che finisce praticamente tutto in discarica. Ed, alla fine, a pagare è sempre Pantalone. Ergo, i cittadini.

Raccomandati per te:

1 Comment

  1. Scommettiamo che la ditta cambierà ma i dipendenti saranno sempre gli stessi?

I commenti sono chiusi.