GIARRE: Una scuola senza acqua calda, la denuncia dei poliziotti a presidio del seggio

GIARRE: Una scuola senza acqua calda, la denuncia dei poliziotti a presidio del seggio

I bambini della scuola elementare San Giovanni Bosco nella frazione di Carrubba a Giarre, non possono lavarsi con acqua calda, poiché in tutta la scuola non sono stati istallati gli scaldabagni”. Questa la denuncia di Tommaso Vendemmia, segretario del sindacato di polizia Siap che ha appreso il fatto dai due poliziotti che sono stati inviati per il servizio di vigilanza ai seggi elettorali.

“I colleghi, con sorpresa, hanno scoperto che non c’era neanche uno scaldabagno montato – si legge nella nota inviata dal sindacalista – Inutile le chiamate al Comune di Giarre per rimediare, e forse abbiamo compreso che non è l’unica scuola”. “Non si concepisce come in una scuola elementare, il Sindaco non abbia dato immediata disposizione per l’istallazione dei scaldabagni – attacca duramente Vendemmia – Il fatto, oltre a destare perplessità, viola le normative di legge sui luoghi di lavoro”.

“Il Siap – conclude – appresa la notizia oltre ad avvertire il Signor Questore e tentato di risolvere la faccenda, ha deciso di intervenire per il bene dei bambini della frazione e, al termine delle elezioni si impegna a contattare la direttrice scolastica per donare dei scaldabagni ai ragazzi della scuola elementare in questione”.