GIRO DI SICILIA, MOLANO FA IL BIS IN VOLATA A MONDELLO

Juan Sebastian Molano ha conquistato il suo secondo successo a Il Giro di Sicilia Eolo imponendosi allo sprint sul traguardo posto sullo splendido lungomare di Mondello (Palermo). Il colombiano ha preceduto sulla linea Filippo Fiorelli ma quest’ultimo è stato relegato dalla giuria all’ultimo posto del gruppo per deviazione dalla traiettoria scelta e per aver ostacolato un altro corridore. La giuria ha inoltre assegnato al corridore italiano 200 CHF di ammenda e 3 punti di penalità nella classifica a punti.

Secondo nell’ordine di arrivo è diventato quindi Matteo Moschetti, nuova Maglia Bianca di miglior giovane mentre la nuova Maglia Verde Pistacchio di leader del GPM è Stefano Gandin, uno dei sei uomini andati in fuga poco dopo il via, insieme Txomin Juaristi, Emerson Oronte, Giacomo Cassarà, Niccolo Salvietti ed Eric Paties Montagner.
David De La Cruz, Romain Bardet e Alejandro Valverde hanno disputato lo sprint intermedio di Capaci e i primi due hanno conquistato rispettivamente 2″ e 1″ di abbuono (dietro a Davide Gabburo).

RISULTATO DI TAPPA
1 – Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) – 173 km in 4h25’41”, media 39.069km/h
2 – Matteo Moschetti (Trek – Segafredo) s.t.
3 – Jakub Mareczko (Vini Zabu’) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates)
2 – Matteo Moschetti (Trek – Segafredo) a 14”
3 – Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team) a 14”.

LE MAGLIE

Maglia Giallo Rossa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Regione Siciliana – Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates)
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) indossata da Jakub Mareczko (Vini Zabu’)
Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Valsir – Stefano Gandin (Zalf Euromobil Fior)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Work Service Group – Matteo Moschetti (Trek – Segafredo)

La nuova Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, Stefano Gandin (Zalf Euromobil Fior)

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa e Maglia Giallo Rossa Juan Sebastian Molano ha dichiarato: “È stato un ultimo km perfetto, Brendan [McNulty] ha fatto un gran lavoro nel pilotare me e Maxi [Richeze], poi Maxi mi ha lanciato alla perfezione quando mancavano 180 metri dal traguardo. Una vittoria bellissima che è frutto del lavoro di tutta la squadra: voglio davvero ringranziarli per questi due successi consecutivi. Domani inizia un’altra corsa, la strada sale e lavorerò per David [De La Cruz] e Brendan. Sono in buona forma e possono lottare per la classifica generale.
È la prima volta che corro Il Giro di Sicilia: è stato bello vedere il mare dal palco durante la cerimonia di premiazione e tutte le persone che sono venute a fare il tifo per noi.”
LA TAPPA DI DOMANI
Termini Imerese – Caronia, 180 km

Tappa che si snoda nell’interno della Sicilia con finale in salita. É una tappa mossa altimetricamente e caratterizzata da un ininterrotto susseguirsi di curve. Si percorrono strade con carreggiata di larghezza variabile e con fondo a volte usurato. Gli attraversamenti cittadini possono presentare tratti in pavé di varia foggia. Dopo Cerda si scala l’interminabile salita della Forcella di Barfuco attraverso “le Petralie” fino nei pressi di Geraci Siculo. Segue una lunghissima discesa che precede il GPM di Pollina (11 km al 6% circa) e poi il breve tratto costiero che porta alla salita finale.

Ultimi km
Ultimi 3 km in salita attorno al 6% su una strada che si snoda a tornanti verso il borgo.

Seguici su FACEBOOK e INSTAGRAM ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM per essere aggiornato sulle notizie e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi.