I riscaldamenti nelle scuole: dov’eravamo rimasti?

IMG-20160121-WA001695047.it La situazione più complicata resta quella delle scuole in via Libertà: ovvero, il plesso che ospita le classi della “Giovanni XXIII” e della “G. B. Nicolosi”. La verifica effettuata nella giornata di ieri dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Valentina Campisano e dai componenti dell’omonima commissione consiliare, ha confermato che urge un intervento legato ad infiltrazioni d’acqua ed alla contemporanea assenza di riscaldamento in almeno due classi. Stessa situazione anche nella sala-mensa che al momento ospita un altro paio di classi. Presenti all’incontro anche una rappresentanza di genitori. Ci si riaggiornerà tra qualche giorno con l’impegno di risolvere la questione.

Intanto, alla nostra redazione proseguono le segnalazioni dei genitori dei bimbi: da parte nostra, continuiamo a raccontare. In attesa che si venga ad una soluzione definitiva (al Quarto Circolo, ad esempio, lo stanziamento di una somma urgente porterà all’arrivo di almeno 14 fancoil al posto dei riscaldamenti ormai inutilizzabili).

Raccomandati per te:

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi