IL 2023 GRANDE ANNO DI PONTI: CON SOLO 4 GIORNI DI FERIE È POSSIBILE FARNE 32 DI RIPOSO DAL LAVORO

Il 2023 sarà un anno ricco di ponti grazie alle festività che cadono in giorni ‘strategici’. I weekend lunghi non mancheranno e con pochi giorni di assenza dal lavoro sarà possibile organizzarsi mini vacanze. Iniziamo dal 6 gennaio (Epifania), che il prossimo anno cade di venerdì. Grazie al 25 aprile (Liberazione), che cade di martedì, prendendo lunedì 24 di ferie, sarà possibile stare in vacanza 4 giorni.

Tre giorni di vacanza in occasione dell’1 maggio che cade di lunedì. Il 2 giugno arriva nel 2023 di venerdì: altri tre giorni senza prendere un giorno di ferie. Il 15 agosto (Ferragosto) regala, per chi non è in ferie, un bel ponte arrivando di martedì: con un solo giorno di ferie (lunedì 14 agosto), si potrà fare un mini viaggio di 4 giorni.

Il primo novembre (Ognissanti) cade di mercoledì. In questo caso le possibilità sono due: si possono prendere di ferie lunedì 30 e martedì 31 ottobre, oppure giovedì 2 e venerdì 3 novembre e, con soli due giorni di ferie, si arriva a 5 giorni liberi.

L’8 dicembre (Immacolata) arriva di venerdì, altri tre giorni liberi con sabato e domenica 9 e 10 dicembre. Natale e Santo Stefano (25 e 26 dicembre) arrivano rispettivamente di lunedì e martedì. Con sabato e domenica 23 e 24 dicembre ecco altri 4 giorni di vacanza senza prendere ferie.