“Il Comune rischia il fallimento”

95047.it Gli uffici hanno fatto i primi conti e la cifra che il Comune dovrà scucire sfiorerebbe il milione e 300 mila euro. La questione è quella dei doposcuolisti che hanno vinto in Cassazione il ricorso contro il municipio paternese (ve ne avevamo parlato lo scorso 4 maggio, Leggi: LA CASSAZIONE DA’ RAGIONE AI DOPOSCUOLISTI) e da pagare ci sono adesso anni di arretrati e previdenza dal 2002 al 2007. Una cifra che, presumibilmente, andrà spalmata nel corso degli anni (occorre parlare ed incontrarsi con chi ha vinto la causa) ma dal Palazzo di città è già stato lanciato l’allarme: “Non abbiamo alcun modo per recuperare questa somma visto che dobbiamo far fronte ad un bilancio che era già di per sé dissestato. Nei prossimi giorni incontreremo i doposcuolisti per capire il da farsi”, spiega il sindaco Mauro Mangano.

Sul banco degli imputati finisce, inevitabilmente, il recente taglio all’addizionale Irpef che il consiglio comunale ha effettuato esattamente una settimana fa: “Già con l’addizionale non sapevamo come avremmo trovato i soldi necessari – prosegue il primo cittadino -; ora la situazione è ancora più complicata”. Senza girarci troppo attorno, ecco allora giungere l’anatema finale: “Il pagamento di queste somme significa fallimento del Comune. Così come aveva detto il consigliere Milicia in consiglio, denunceremo alla Corte dei Conti il danno che stiamo subendo ma chiedo al consiglio stesso di trovare assieme, tutti assieme, una soluzione”

Raccomandati per te:

4 Comments

  1. Scusate signori, fin’ora non si è vista nessuna opera con questa amministrazione, ma solo fallimenti, è possibile che qualsiasi amministrazione salga non si riesce a far risollevare il comune? Una cosa e certa, quest’ultima amministrazione non ha fatto nulla, nessuna opera ma solo disastri, quindi siate uomini e ammettete il vostro fallimento, DIMETTETEVI E BASTA FAR PESARE LE VOSTRE CAXXATE HAI CITTADINI!

  2. Scusa ma l’errore è stato da parte della Giunta Ligresti che non ha assunto queste persone con una legge regionale che c’era, assumendo altre persone. ………… e vi ricordo che la Giunta Ligresti è (parente ) con questa giunta. Quindi chi dovrebbe pagare? (Purtroppo sempre noi cittadini onesti ) perché i politici non pagano mai.

  3. Forse mi sbaglio ma per sentito dire questo buco é stato lasciato dal vecchio sindaco e Company. ma i consiglieri di ieri presenti oggi cosa dicono cosa fanno.

  4. I soldi si possono trovare togliendo i soldi per il gettone di presenza nelle commissioni. Invece di prendere i soldi nostri parlando di scemenze ,senza nessun risultato( vedi lo stato in cui si trova Paternò). Cari politici ora basta mangiare sulle nostre spalle. Spero tanto che la magistratura intervenga presto.

I commenti sono chiusi.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicita e social media, i quali potrebbero combinarli con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Informativa completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi