IL SINDACO NASO HA FIRMATO UN ORDINANZA PER LA PREVENZIONE DEI RISCHI DA “PROCESSIONARIA DEL PINO”

Il Sindaco Antonino Naso ha firmato un ordinanza in materia di sanità ed igiene per la prevenzione dei rischi da “processionaria del pino” (thaumetopoea pityocampa) nel territorio comunale.

IL SINDACO

Visto l’art. del D.M. 30 ottobre 2007 (pubblicato in G.U. n. 40 del 16.02.2008), che istituisce la lotta obbligatoria su tutto il territorio nazionale contro il lepidottero “Processionaria del Pino” (Thaumetopoea pityocampa) poiché costituisce una minaccia per la produzione e la sopravvivenza di alcune specie arboree e costituisce un pericolo concreto per la salute delle persone e degli animali;

Evidenziata la presenza del parassita di cui trattasi nel territorio anche con episodi di criticità sanitaria nei confronti di persone e animali domestici;

Precisato che i rischi di carattere sanitario, a seguito del contatto diretto con le larve, oppure in conseguenza della dispersione dei peli urticanti di queste ultime nell’ambiente, possono riguardare irritazioni epidermiche o reazioni allergiche/infiammatorie a livello delle prime vie respiratorie, con possibili episodi di significativa intensità e durata, nei riguardi di individui particolarmente sensibili o nei confronti di animali domestici;

Rilevato che, l’art. 4 del D.M. 30 ottobre 2007 demanda al Sindaco, quale “Autorità sanitaria competente” la facoltà di disporre interventi di profilassi per prevenire rischi per la salute delle persone e degli animali, in particolare negli ambiti urbani, da effettuarsi secondo le modalità stabilite dal Servizio Fitosanitario Regionale”;

Considerato che è indispensabile il coinvolgimento dei cittadini per garantire il contenimento della infestazione entro i termini accettabili;

Preso atto della relazione dell’Ufficio in cui si comunicava che sono pervenute segnalazioni e in cui si evidenziava che in aree pubbliche diversi esemplari di Pini risultano infestati dai suddetti insetti;

Ritenuto pertanto, necessario provvedere ad emettere idoneo provvedimento a tutela della salute pubblica, difensivo nei confronti dell’insetto di cui trattasi;

ORDINA

Ai proprietari o conduttori di aree verdi (giardini e parchi sia pubblici che privati) posti in ambito urbano nonché agli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi sul territorio comunale, di porre in essere, entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della presente Ordinanza, tutte le opportune verifiche ed ispezioni delle alberature presenti nelle aree verdi al fine di accertare l’eventuale presenza di nidi della “Processionaria del Pino” Traumatocampa (Thaumetopoea) pityocampa, ponendo attenzione alle specie arboree soggette all’attacco del parassita ovvero: – Pino nero (Pinus nigra) – Pino silvestre (Pinus silvestris) – Pino domestico (Pinus pinea) – Pino d’Aleppo (Pinus halepensis) – Varie specie di cedro (Cedrus spp) • laddove sia riscontrata la presenza, di provvedere immediatamente all’asportazione meccanica mediante taglio dei rami infestati con nidi di processionaria ed alla successiva bruciatura, avendo cura di operare con la massima cautela per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve adottando tutte le protezioni individuali indispensabili.
Che tutte le operazioni sopra descritte devono avvenire in sicurezza, con utilizzo di idonei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) quali tuta, mascherina, guanti, occhiali protettivi ecc., ed idonea strumentazione, meglio avvalendosi di personale qualificato;

AVVISA

Che le spese per gli interventi suddetti, nelle aree private, sono a totale carico dei proprietari o dei conduttori delle piante infestate;

Che è fatto assoluto divieto di depositare e abbandonare i rami con i nidi di processionaria presso il Centro comunale di raccolta dei rifiuti e presso i contenitori per la raccolta stradale dei rifiuti, nonché nei cestini dislocati nel territorio comunale;

Raccomandati per te: